Seleziona lingua

Controllo delle ruote dopo la corsa

Sappiamo tutti che le corse NASCAR® sono più intense della guida normale. E non ci riferiamo solo alle montagne russe emotive cui è sottoposto il pubblico mentre piloti di classe mondiale sfrecciano sul circuito e il loro favorito (si spera) sfreccia per primo sotto la bandierina. Sono più intense anche per i componenti utilizzati nelle corse stesse.

Intense le corse, intensi i test

Le ruote vengono accuratamente controllate dopo ogni corsa, e questo comprende allineamento, curvatura, caster (incidenza), usura del bordo e del battistrada.

Allineamento

Aggiustare le angolazioni delle ruote affinché siano correttamente allineate garantisce un'eccellente tenuta di strada durante la corsa. Inoltre minimizza l'usura dei pneumatici e dei ricambi del telaio per sterzo e delle sospensioni per prestazioni ottimali di tutte le componenti ad alta velocità.

I problemi di allineamento delle ruote tendono ad aumentare esponenzialmente dopo un impatto. Per la tua auto si tratterà di una buca o di una frenata brusca, ma nella NASCAR® si tratta piuttosto della collisione con un altro veicolo. Per questo è bene controllare e aggiustare l'allineamento delle ruote dopo ogni corsa.

Curvatura, caster e bordo

Le quattro ruote devono essere allineate tra loro in modo coerente e ottimizzate per il massimo contatto con la superficie della pista. Tuttavia, il dibattito è aperto su come si dovrebbero orientare le ruote – curvatura, caster e bordo – per la guida NASCAR® in generale e su come adattare l'allineamento per ciascun circuito NASCAR®. Curvatura, caster e bordo sono controllati e aggiustati prima e dopo la corsa per assicurare la combinazione ideale per il circuito successivo.

  • Curvatura: la curvatura negativa si sta sempre più affermando, specialmente per la guida aggressiva perché aumenta la presa durante le forti sbandate. È perfetta per le corse NASCAR® con pochi tratti rettilinei. La curvatura a zero permette un'usura ancora minore dei pneumatici, ma non risponde altrettanto bene in curva.

  • Caster: un caster positivo aiuta a stabilizzare il veicolo alle alte velocità, aumentando l'inclinazione del pneumatico in curva e aumentando la sterzata.

  • Bordo: nun bordo negativo, o divergenza, aumenta la capacità di cornering, con la parte interna della ruota angolata in modo più aggressivo verso la curva. Il minore raggio di sterzata della ruota interna trascina il veicolo nella curva, ma allo stesso tempo diminuisce la stabilità in rettilineo. Un bordo positivo, o convergenza, è ideale per una guida con lunghi rettilinei – quindi non va bene per le corse NASCAR®!

Usura del pneumatico

I segni lasciati da un'usura anomala del pneumatico possono evidenziare potenziali problemi oppure sono il risultato di decisioni di allineamento prese per migliorare l'esperienza di guida durante la corsa. Per esempio, dopo una corsa NASCAR® è comune sostituire i pneumatici per sfaldamento laterale (dovuto a decisioni di convergenza/divergenza) o usura da un solo lato (dovuta a una campanatura negativa).

Altri segni insoliti nei pneumatici sono l'usura ai bordi o al centro, dovuta a pressione dell'aria eccessiva o insufficiente. L'usura in forma di affossamenti o rigature profonde su un bordo del battistrada, è un segno di sospensioni logorate o piegate e richiede un'ulteriore controllo.

Visita MOOG TV per saperne di più sull'assetto dei pneumatici.

Ricambi di qualità

Non solo le vetture da corsa dovrebbero usare ricambi di grande qualità. Anche le vetture private e i veicoli commerciali leggeri possono approfittarne. MOOG® offre una gamma completa di ricambi facili da installare, di qualità superiore e di lunga durata che sono progettati, fabbricati, collaudati e validati agli standard OEM per prestazioni ottimali. 

Clicca qui per saperne di più

Tags: Blog-novità, Categoria articolo, MOOG
Condividi